© Nosrat Panahi Nejad " Abbas Kiarostami Teheran" 1995

INTRODUZIONE AL VOLUME ” CINEMA SECONDO KIAROSTAMI” مدخل نوشته شده توسط عباس کیا رستمی بر کتاب سمینار “سینما به روایت کیارستمی” در شهر پا لرمو که در سال 1996 انجام شد

 مدخل نوشته  شده توسط عباس کیا رستمی برکتاب سمینار” سینما به روایت عباس کیا رستمی”  در شهر پا لرمو  که در سال 1996 انجام شد SEI ANNI DOPO شش سال بعد IN CERCA DI UN MIRAGGIO TROVAI L’ACQUA SENZA ALCUNA SETE di Abbas Kiarostami Scrivo questa prefazione sollecitato dall’incontro con i curatori del volume (1) […]

Copyright © Nosrat Panahi NejadRitratto di M.R. Lotfi

Giovane suonatore di Tar تار زن جوان

  di Nosrat Panahi Nejad La parola Tar in lingua persiana significa corda. Si pensa che da questo nome derivino l’indiano Sitar e l’arabo qitare, da cui a sua volta proviene la parola  chitarra. Anche se l’esatta origine dello strumento non può essere localizzata, si può affermare  che il Tar nacque nei territori occupati o influenzati […]

© Nosrat Panahi Nejad Renato Tosini Luglio 2015

Renato Tosini Solitudine

Film muto di Nosrat Panahi Nejad  

Laleh Zar_Cafe Pars 1320

Laleh-zar Street لاله زار

        Laleh-zar Street لاله زار è il nome di una vecchia strada sito nel centro storico di Teheran. Un tempo era il simbolo della novità e dell’arte iraniana.  Oggi dominato dai piccoli negozi che vendono solo elettrodomestici. All’interno di questa strada , oltre Grande Hotel, si trovavano la maggior parte dei teatri di […]

© Nosrat Panahi Nejad  "franco Scaldati"

Franco Scaldati ” La religiosità” di Nosrat Panahi Nejad

Franco Scaldati “La religiosità” di Nosrat Panahi Nejad il pozzo di scaldati teatro senza tempo di Guido Valdini Spettacolo che lui non vide (almeno in quell’ edizione) e che perciò affronta con un occhio curioso, meno coinvolto e più disponibile allo spaesamento. Il film si proietta venerdì al l’ Auditorium della Rai (viale Strasburgo 19), […]

©Nosrat Panahi Nejad " Paesaggio n.37" Sicilia

به روز / Miglior giorno

http://meykhane.altervista.org/laboratorio-di-poesia-e-traduzione-poetica.html MEYKHANE. Voci e memorie persiane VIII (2018) Laboratorio di scrittura e traduzione کارگاه نگارش ادبی و ترجمه ”  به روز “ از نصرت پناهی نژاد   بالا  پایین پایین  بالا نظر در نظر هر تنهایی گفتمانی شد با خدا و کنکاشی در حسر انسان 1 کلاغ ها بدون بروز هجایی از منقار در پس […]

foto nosrat539

راز

MEYKHANE. Voci e memorie persiane VII (2017) Laboratorio di poesia e traduzione. Poeti e scrittori persiani d’Italia  http://meykhane.altervista.org/laboratorio-di-poesia-e-traduzione-poetica.html نصرت پناهی نژاد راز پرده را باز کردیم .پرده ای دگر نمایان شد :گفتیم !پرده در پرده است بسا همین گون که سیاق مان پرُ پرده پرُ پرده تر می شود. پس باز ایستادیم از تلاش تا […]

© Nosrat Panahi Nejad "mercato del Capo di Porta Carini a Palermo"

“…و صبح هنوز ها دارد تا رویت”

  1 گفتیم شیخا چه ساحت گفتیم شیخا چه باید دلمان‌ دله روحمان رویه !ما هم ماهیم! ما هم ماهیم 2 آی آی این چه بازاری است !پرز سر گیجه پر از ادا و صِّور سطحی معرفت ها !از یونان تا پارس  تا تازیان اکنون درد ساقی در طناب شیراز شرابی است ریخته در ذلمت […]

© Nosrat Panahi Nejad Pianoforte

آسانسور و پیانو “Ascensore e pianoforte”

Poeti e scrittori persiani d’Italia Laboratorio di poesia e traduzione کارگاه شعر و ترجمه Nosrat Panahi Nejad Asansor va piano (2017) http://meykhane.altervista.org/laboratorio-di-poesia-e-traduzione-poetica.html “Ascensore e pianoforte” di Nosrat Panahi Nejad تزیین سحر در نور و با نور آغاز شد در آنی باد در باد خود کاشته !از پیش ِپیش ها طوفان طلب نمود و طوفان شد قسمت اول […]

Il pozzo dell'immagine di nosrat Panahi Nejad (2)

Il pozzo del teatro Conversazioni con Franco Scaldati Gaspare Cucinella Melino Imparato Fabio Cangialosi

 Pagina in fase di preparazione Quaderni del Sarto Quaderno II Il pozzo del teatro Conversazioni con Franco Scaldati Gaspare Cucinella Melino Imparato Fabio Cangialosi di Nosrat Panahi ejad A cura di Luisa Mazzei Postfazione di GuidoValdini Un ricordo di Giosuè Calaciura Il pozzo dell’immagine di Nosrat Panahi Nejad Associazione Compagnia di Franco Scaldati   ***** […]

DSCN8869

Abbas Kiarostami “Doors and Memories” BOOM Gallery, Teheran, Winter 2016

by Nosrat Panahi Nejad     Reality and  Beauty “Doors and Memories” BOOM Gallery, Teheran, Winter 2016 “Doors and Memories” is, no doubt, the most distinct, challenging photography collection Abbas Kiarostami has ever produced. The collection comprises simple and somewhat enigmatic pictures of magnificent locked up doors often found at the far end of old, […]

Nosrat Panahi Nejad " Abbas Kiarostami A Palermo, 1996"

Omaggio ad Abbas Kiarostami

di  Nosrat Panahi Nejad *E come dice il poeta Khalim: l’essenza delle vita è in due giorni: in uno ci si dedica a legare il proprio cuore e, nell’ altro a distaccarlo! افسانه حیات دو روزی نبود بیش  آن هم کلیم با تو بگویم چه سان گذشت  یک روز صرف بستن دل شد به این […]

© Nosrat Panahi Nejad Zurich Niederdorf Str

Zurich Niederdorf -Str.

di  Nosrat Panahi Nejad Il Niederdorf (nel linguaggio popolare Dörfli ) fa parte della città vecchia di Zurigo, in Svizzera e forma una gran parte della zona Rathaus situato nel quartiere Kreis . Al centro di Villabassa è la chiesa Grossmünster , strade e Münstergasse Niederdorfstrasse parallelo al Limmatquai, costituiscono la spina dorsale del quartiere. […]

حسین با ساز

Ostad Hossein Yahaghi (1903-1968), Brief tribute with song of “Bi-Khabar”

      Ostad Hossein Yahaghi (1903-1968), Brief tribute with song of “Bi-Khabar” di  Nosrat Panahi Nejad La canzone Bi-Khabari, opera del maestro Hossein Yahaghi con i  versi del poeta Navab Safa, è stata composta nel 1946. Nel 1961 Radio Iran ha dedicato un programma alla genesi di questa opera. Da questo programma radiofonico del […]

© Nosrat Panahi Nejad Tehran 2016

Inizio di primavera

di  Nosrat Panahi Nejad                                

Copyright © Nosrat Panahi Nejad "l'enigma del  sorriso"

L’enigma del sorriso la vita biologica di un’immagine

di Nosrat Panahi Nejad   © Nosrat Panahi Nejad  L’enigma del sorriso ” La vita biologica di un’immagine”, Lipari-San Vito 2016   ********** Da Wikipedia, l’enciclopedia libera Il Ritratto d’uomo o Ritratto d’ignoto marinaio è un dipinto a olio su tavola (31×24,5 cm) di Antonello da Messina, datato tra il 1465 e il 1476 circa e conservato […]

Copyright © Nosrat Panahi Nejad, Majakovskij in spiaggia

Majakovskij in spiaggia

 di  Nosrat Panahi Nejad Montagne di rabbia piegano anche le gambe. Anche il collo si gonfia in un gozzo.     Penetrando dalla bocca, dagli occhi,  sul cuore si deposita la rabbia.        Tutto è illuminato.    Sono sul Riverside.   V. Majakovskij *******   © Nosrat Panahi Nejad, Palermo 2015-2016

© Nosrat Panahi Nejad "venditori notturni" Tehran 2016

Notturno

Venditori notturni di  Nosrat Panahi Nejad Tehran 2016 Venditori notturni                      

© Nosrat Panahi Nejad ("هيچ" Nulla), opera di Parviz Tanavoli, Tehran 2016

Documentazione fotografica di un’ opera di Parviz Tanavoli, “Nulla” (هيچ) Heech

 di  Nosrat Panahi Nejad  Nella lingua persiana la parola “هيچ ” (Heech) significa nulla Dalla Wikipedia, Enciclopedia libera: Parviz Tanavoli nato a Teheran (Iran) 23 marzo 1937 ha studiato in Iran e in Italia. Conosciuto come scultore e pittore,  studioso dell’ arte persiana e collezionista d’arte . La sua pittura riflette l’ influenza del movimento pittorico  popolare denominato […]

loggia-fotografica-di-enrico-seffer

I Seffer

Torna all’indice   enrico@sefferhouse.eu Mostra fotografica a cura di NOSRAT PANAHI NEJAD  Nel 1996, per tutto il mese di maggio, nei locali del ridotto del Teatro Biondo, in via Roma, è rimasta esposta la mostra “Loggia Fotografica Seffer (1860-1870)” curata da NOSRAT PANAHI NEJAD . Sono esposte stampe originali su carta d’epoca e stampe tratte […]

© Nosrat Panahi Nejad  sonno 08

MEYKHANE میخانه – صداها و خاطرات ایرانی 2015

 © Nosrat Panahi Nejad ” Sonno”, 1994, Palermo © Nosrat Panahi Nejad ” La vaga infanzia”, 1973, Mar Caspio *******  MEYKHANE / میخانه – صداها و خاطرات ایرانی voci e memorie persiane Anno VI, 2016 Editoriale 1 febbraio 2016 I “Quaderni di Meykhane”, giunti al quinto anno di attività si rinnovano e ampliano nei contenuti. […]

©Nosrat Panahi Nejad mercato degli Aragonesi

Il mercato degli Aragonesi a Palermo (film muto)

di  Nosrat Panahi Nejad A Eugène Atget,  Fotografo  ********** Il testo citato è da : “La città che cambia Restauro e riuso nel Centro Storico di Palermo Comune di Palermo, Assessorato al Centro Storico, I volume” A cura di Giuseppe Di Benedetto                           […]

©Nosrat Panahi Nejad Ballarò

Ballarò

  Il mercato di Ballarò si estende da Piazza Casa Professa ai Bastioni di Corso Tukory e  Porta Sant’Agata. Cuore del quartiere popolare dell’Albergheria, il suo nome deriva da Bahlara che fu  il nome di un villaggio presso Monreale dal quale provenivano i mercanti arabi A Eugène Atget,  Fotografo   ©Nosrat Panahi Nejad Il mercato di […]

©Nosrat Panahi Nejad Vucciria silente

Silente Vucciria (film muto)

A Eugène Atget,  Fotografo   La Vucciria E’ un noto mercato storico di Palermo. Si estende tra via Roma, la Cala, e il Cassarro. S’articola in alcune vie e piazze principali come la discesa Maccheronai,via  Caracciolo e  Garraffello. Fa parte  del mandamento Castellammare. Il nome di questo mercato deriva dalla parola Bucceria, tratto dal  francese boucherie, che […]

© Nosrat Panahi Nejad "mercato del Capo di Porta Carini a Palermo"

Il mercato del Capo di Porta Carini a Palermo (film muto)

    di  Nosrat Panahi Nejad  A Eugène Atget,  Fotografo Il Capo è un antico quartiere del centro storico di Palermo. I palermitani usano lo stesso termine per indicare il mercato che vi si tiene da moltissimi anni e con cui praticamente il quartiere s’identifica.Il Capo costruisce una parte del Mandamento Monte di Pietà. Tra i […]

© Nosrat Panahi  Nejad "Cafè Naderi 09"

Café Naderi

  di Nosrat Panahi Nejad Il Café Naderi è stato fondato nel 1927 da un cittadino armeno di nome Kachik Madikians. Situato nella centrale via Naderi (oggi Jomhouri-e Eslami) della città di Teheran comprende un albergo, la caffetteria e un ristorante.Dopo il Grand Hotel è il secondo grande albergo, 2500 mq, che viene costruito all’inizio del novecento.L’ampia […]

© Nosrat Panahi Nejad Renato Tosini Luglio 2015

Renato Tosini, Solitudine

di Nosrat Panahi Nejad                                              

© Nosrat Panahi Nejad

Ospedale delle bambole ovvero si riparano bambole

 Un ospedale delle bambole in partenopeo vicolo colmo di presepi Abili mani sopra vestigia inanimate di gomma antica in mimesi di umana sembianza intrisa di memoria,  di qualche lontano odore arabo/ispanico o persico di re magi Di passaggio per dominio o conoscenza di stessi festosi vicoli e portoni alti alti sino alle stelle sino al […]

Nosrat Panahi Nejad " Antonio Pizzuto e Maria Pizzuto"

Antonio Pizzuto Parla di Antonio Pizzuto

Pagina in fase di preparazione     Il contenuto di “Antonio Pizzuto parla di Antonio Pizzuto” (1) I: le incisioni sul nastro       Dopo la pubblicazione dei miei primi dieci volumi sono obbligato a rinunciare a produzioni letterarie fondate sulla tecnologia della mano. Perché la mia mano non mi ubbidisce più. Ne io sono a […]

2

La dimora dello scrittore Antonio Pizzuto Ai Quattro Canti di Palermo

La dimora dello scrittore In due occasioni sono entrato all’interno della casa natio di Antonio Pizzuto* sito nel Palazzo Napoli  Ai Quattro Canti di Palermo. La prima volta in compagna di Franco Ciminato  e nella data di 17/03/1996  e con l’ idea di visitar filmando l’ambiente in cui sostanzialmente sono state concepite alcune delle opere […]

© Nosrat Panahi Nejad "Pellicola e il mio corpo 42, Cine studio Obraz , Milano, 1979"

La pellicola e il mio corpo, performance , Cine studio Obraz Milano 1979

La pellicola e il mio corpo di  Nosrat Panahi Nejad Documentazione fotografica della Performance eseguita all’inaugurazione della mostra “il cordone auvulso” Cine Studio Obraz Milano 1979 Maggio 1979. All’inaugurazione della mia prima mostra italiana allestita nelle sale di  Cine Studio Obraz,  in quegli anni il cinema d’essai più importante a Milano, eseguii questa performance con la […]

© Nosrat Panahi Nejad  " Antonio Pizzuto"

Antonio Pizzuto e Madeleine Santschi “O dolce legno”

15 marzo 1997 a Roma presso l’Archivio Storico Capitolino alla Sala Borromini s’ inaugurava La fondazione Antonio Pizzuto. In occasione veniva presentato oltre il primo numero dei Quaderni pizzutiani ideati e diretti da Maria Pizzuto e dal sottoscritto, la creazione della Fondazione Antonio Pizzuto ad opera della figlia Maria Pizzuto. Erano presenti molti conoscitori di Antonio Pizzuto e tra questi anche Madeleine Santschi…

Copyright © Nosrat Panahi Nejad " grafia di di Antonio Pizzuto 01"

La grafia di Antonio Pizzuto

Nosrat Panahi Nejad “La grafia di Antonio Pizzuto”
La grafia di uno scrittore rappresenta l’elemento più intimo e prossimo all’essere dello scrittore.
Essa è il punto finale di un tumulto e di una fluidità tutta (interiore) racchiusa in sé e che si manifesta soltanto tramite la forma “danzante” delle lettere la cui essenza gode dalla perfetta aderenza psichica e mentale di chi la produce…

Anghelos 01

Documentazione teatrale con il telefonino: Anghelos, Workshop a cura di Donadoni-Battistini, Teatro Garibaldi alla Kalsa, Palermo

di Nosrat Panahi Nejad. Documentazione teatrale con il telefonino: la Fluidità del testo/luogo ma anche la fluidità del mezzo. Ai fini di una documentazione non è più necessario una particolare autorevolezza del mezzo. Ogni strumento, nell’epoca della totale polverizzazione iconica, può, pizzutianamente, rendersi partecipe….

© Nosrat Panahi Nejad  storia di Marco scena11

Storia di Marco

     Paolo Emilio Carapezza  Storia di Marco e di Federico, (Introduzione all’ anteprima del videofilm Storia di Marco di Nosrat Panahi Nejad, Palermo, Steri, Sala Magna, 8 Aprile 2015 alle 18)  Lettere Persiane[1] Trecent’anni fa il barone di Montesquieu fingeva d’ospitare due persiani, Usbek e Rica, e nel 1721 pubblicava, tradotte in francese, le […]

Copyright © Nosrat Panahi Nejad   " M. Reza Lotfi" Teheran giu. 2013

Mohammad Reza Lotfi Mirza Abdollah’s Music School di Nosrat Panahi Nejad

  Mohammad Reza Lotfi (7 gennaio 1947- maggio 2014) Incoraggiato dal suo fratello maggiore, ha imparato a suonare il Tar e ha mostrato il suo talento vincendo il primo premio Giovani Musicisti Festival dell’Iran nel 1964.  L’anno successivo, ha iniziato i suoi studi presso il Conservatorio Nazionale di Musica persiana a Teheran frequetando presso i maestri […]

Il pozzo dell'immagine di nosrat Panahi Nejad (2)

Il pozzo del teatro Il pozzo del teatro Conversazione con Franco Scaldati

Quaderni del Sarto Quaderno II Il pozzo del teatro Conversazioni con Franco Scaldati Gaspare Cucinella Melino Imparato Fabio Cangialosi di Nosrat Panahi ejad A cura di Luisa Mazzei Postfazione di GuidoValdini Un ricordo di Giosuè Calaciura Il pozzo dell’immagine di Nosrat Panahi Nejad Associazione Compagnia di Franco Scaldati       Dare voce e prendere […]

© Nosrat Panahi Nejad " The book's visual elegance"

MEYKHANE voci e memorie persiane

I “Quaderni di MEYKHANE”, rivista bilingue (persiano-italiano) censita dal MIUR con peer review anonimo, a uscita annuale, si propongono da un lato di mettere a confronto le diverse anime  –  d’Iran e della diaspora – della letteratura persiana d’ogni tempo, in traduzione italiana o in traduzione con testo originale a fronte; e, dall’altro, di documentare le tante “memorie” di italiani e di iraniani che, attraverso viaggi e scambi, hanno contribuito a far avvicinare e meglio conoscere i rispettivi paesi. La raccolta di materiali da pubblicare…

cordone-avulso

Cordone Avulso

di ANDO GIRALDI Molti diranno che questa di Nosrat Panahi Nejad non è una mostra fotografica, prescindendo da ogni parere estetico, o che quantomeno non si tratta di fotografia “pura”. Ed avremo così la prova del contrarioç queste sono opere di fotografia “pura” o meglio ancora: di fotografia purificata dall’intenzione poetica dell’Autore per quel che riguarda i significati della ricerca ; purificata poi una seconda volta con le forbici

scomparsa-del-ritratto-nero

Scomparsa del ritratto nero

di ANDO GIRALDI Bologna 1989 Nosrat Panahi Nejad è oggi uno dei “nemici” migliori – più coraggiosi, quasi eroico nella perseguitata determinazione – di quello che si intende normalmente per fotografia; è come dire che ha tenuto in vita un’idea dell’uso non copiativo di questo ossessivamente straripante strumento d’espressione. Ma ha pagato la sua diversità dal facile, dal mediocre, dallo zero avallato dalle riviste del settore, con otto anni di solitudine

riparazione-copertina

La riparazione d’ Orlando

di ANDO GIRALDI La serie vera della Riparazione di Orlando* del fotografo iraniano Nosrat Panahi Nejad, è ben più numerosa di quello che viene concesso dalla avarizia delle pareti di una mostra: il progetto interminabile, come quello
di CLAUDIO MELDOLESI l’arca dei pupazzi Per La Critica del “teatro di animazione”.Nel 1959 fu pubblicata a Parigi una storia dei pupazzi (Histoire des marionettes) ancora insuperata; e i suoi autori, Gaston Baty e René

fotocomputergrafia

Fotocomputergrafia

di ANDO GIRALDI Da quindici anni Nosrat Panahi Nejad viaggia nelle regioni della fotografia, dove prima di lui non è stato nessuno, o se fosse passato non ha lasciato memorie. Questi viaggiatori da sempre appartengono
di ANTONIO COSTA Già nella scelta del nome (fotocomputergrafia) è evidente la volontà di Nosrat Panahi Nejad di dare rilievo al procedimento, ai vari passaggi attraverso cui le immagini vanno definendosi. Fotografia e

la-mano-della-sposa

La mano della sposa

di SALVATORE TEDESCO Elementi “disolti dal loro spazio e immersi in una sorta di processo originario. Origine e crescita, o anche genesi e strutturazione, essenza e molteplicità, nucleo generante e polifonia, sono gli elementi di questo processo”: così Roberto Tassi descriveva Candide e Parco infernale di Paul Klee. Crediamo che queste parole siano le più adatte a cogliere il senso della ricerca di Nosrat Panahi Nejad e di questo suo ultimo lavoro.

opra

La macchina dell’opra

Un libro bello  di ANDO GIRALDI             Un libro bello, onesto e interessante. Mi vanto di aver capito per primo, molti anni fa, che questo fotografo persiano è bravo, intelligente e motivato soltanto fotograficamente; nel senso che non usa la fotografia per certi motivi, ma il suo solo motivo è […]

invito-del-ritratto

Ritrattografia

di MICHELE CANOSA Chi ha studiato la ritrattistica ha potuto notare che le principali lingue moderne derivano il termine ritratto dall’etimo latino. L’italiano e lo spagnolo (“ritratto”, “retrao”) dal verbo “re-traho”; l’inglese, il francese, il tedesco e il russo (“portrait”, “portrait, “porträt”, “portret”) dal verbo pro-traho. Dunque: si traggono delle lingue, secondo la matrice traho. Ma: o si disegna qualcosa per

modica-la-citta-di-argo

Modica, la città di Argo

di SALVATORE TEDESCO Difficile non pensare alle splendide pagine di Fumaroli sulle immagini dei libri d’eleganza barocchi, scorgendo nelle invenzioni figurative di Nosrat, il risultato di quella umanistica gara di emulazione tra l’immaginazione verbale e sonora dello scrittore e quella grafica del fotografo, qui più che mai sensibile nel ritornare più volte in modi diversi, sotto una luce diversa sullo stesso soggetto, nell’operare sulle pagine stesse delle

vagainfanzia-copertina

La vaga infanzia

di SALVATORE TEDESCO Ma il rapporto da linguaggio a pittura è un rapporto infinito”. Si potrebbe intendere della fotografia quanto Foucault dice della pittura, ci si può tornare a interrogare sulle sottili venature e sulle segrete affinità che tengono insieme la parola, la narrazione, e la sua sintassi, e l’altra sintassi, quella della costruzione delle immagini, quella della loro storia, e appunto il carattere infinito di questo

la-carne

La carne

di SALVATORE TEDESCO Fra i pregiudizi più diffusi per quanto riguarda il mondo della fotografia, c’è quello del carattere documentario dell’immagine e, accanto ad esso, come una sorta di variante liberamente disponibile per ogni uso, l’esotismo, ogni sorta di esotismo, quello dell’Oriente, o delSudamerica, o di Palermo. La sequenza La care (Ghusc’t) di Nosrat Panahi Nejad si allontana da simili concezioni con un gesto che vorrei dire di

nicola-scafidi-il-fotografo

Nicola Scafidi il fotografo

di ANDO GIRALDI Nicola Scafidi è nato a Palermo nel 1925 da un artigiano fotografo. Comincia il mestiere del padre nel 1943, l’anno dello sbarco in Sicilia degli alleati: sono del 1945 i suoi primi servizi sul banditismo e sul separatismo.
di NOSRAT PANAHI NEJAD Nicolò Scafidi nasce a Palermo nel 1925, figlio d’arte, comincia assai presto, sotto la guida paterna, a fotografare e stampare. Nel 1945, esegue i suoi primi servizi fotografici sul banditismo